Tutte

CCIAA MILANO,MONZABRIANZA,LODI: Bando CONneSSi 2024


Dettaglio del bando


  • Lombardia
  • Attivo dal: 15/02/2024
  • Scadenza: 19/04/2024
  • Fondo perduto
  • Tutte

SOGGETTI BENEFICIARI

Possono accedere alle agevolazioni Micro, piccole e medie imprese (MPMI) che:

  • abbiano sede legale e/o unità locali iscritte e attive nel Registro delle Imprese della Camera di commercio di Milano, Monza Brianza e Lodi;
  • risultino titolari di un sito internet/ecommerce proprietario:
  1. multilingua o redatto almeno in una lingua differente dall’italiano:
  2. attivo e pienamente operativo;
  3. contenente il numero di p.iva dell’impresa nel footer;
  4. con dominio registrato (farà fede la data di creazione indicata sui siti https://who.is - https://lookup.icann.org - https://eurid.eu/ e similari) prima del giorno 01/07/2023;
  5. di almeno uno dei seguenti canali digitali già attivi e operativi:
  1. una pagina aziendale/di prodotto su un marketplace internazionale
  2. una o più pagine social aziendali (es. Facebook, Tiktok, Instagram Linkedin…..)
  1. aver completato almeno uno tra i tool di self assessment digitale messi gratuitamente a disposizione sul sito www.digitexport.it:
  1. SOCIAL Test https://digitexport.promositalia.camcom.it/l-offerta/digit-social/test-social.kl#/
  2. ECOMMERCE Test https://digitexport.promositalia.camcom.it/l-offerta/digit-commerce/teste-commerce.kl#/
  3. DIGITEST: https://digitexport.it/progetto-assessment/assessment.kl#/

La compilazione del tool online dovrà essere completata dal referente interno di progetto indicato nel modulo di domanda nel periodo compreso tra il 01/01/2023 e la data di invio della domanda di partecipazione.

Non potranno essere considerate ammissibili al contributo le imprese che sono state assegnatarie di un contributo a valere su uno dei Bandi:

  • Contributi per lo Sviluppo di Strategie digitali per i mercati globali – CONneSSi Anno 2021;
  • Contributi per lo Sviluppo di Strategie digitali per i mercati globali – CONneSSi Anno 2022;
  • Contributi per lo Sviluppo di Strategie digitali per i mercati globali – CONneSSi Anno 2023;

Le imprese dovranno essere in regola con il pagamento del diritto annuale sia al momento della concessione del contributo che al momento della sua liquidazione. Potranno procedere a regolarizzare la loro posizione, entro 15 giorni solari e consecutivi dalla richiesta della Camera.

 

AMBITI DI INTERVENTO

Il bando intende sostenere le MPMI con contributi volti a:

  • Acquisire servizi finalizzati alla pianificazione ed implementazione di corrette strategie di marketing digitale in ottica internazionale;
  • Ottimizzare il proprio posizionamento online e implementare azioni di promozione online sui mercati internazionali;
  • Migliorare la visibilità dell’azienda all’interno dei Social Network per aumentarne l’attrattività verso utenti/clienti internazionali;
  • Testare nuove soluzioni di vendita online sui mercati internazionali.

 

SPESE AMMISSIBILI

Sono ammissibili le spese realizzate e pagate nel periodo che decorre dalla data di apertura del bando (15/02/2024), fino a 240 giorni dalla determina di concessione.

Avendo come focus principale, lo sviluppo di attività di espansione del business nei mercati internazionali, il mercato italiano non è, dunque, un target di destinazione ammissibile ai fini dell’ottenimento del contributo previsto dal Bando.

Sono ammissibili siti internet multilingua, tradotti in almeno una lingua differente dall’italiano, oppure siti monolingua, purchè non siano redatti in italiano.

Per la data di registrazione farà fede quella indicata sui siti https://who.is - https://lookup.icann.org -https://eurid.eu/ e similari (altre fonti idonee ad attestare la data di registrazione del dominio).  

Le spese sono riferite ad:

A) Attività di digital marketing:

  • Content marketing (creazione e la distribuzione di contenuti rilevanti, come articoli, blog, ecc);
  • Social Media Marketing su pagine aziendali;
  • Display Advertising (creazione di annunci grafici, selezione di piattaforme e rete di annunci, test creativi A/B, retargeting- escluse spese di campagna);
  • E-mail marketing (creazione, pianificazione ed invio di messaggi promozionali, \informative o di relazione tramite email a potenziali target;

La spesa massima per questa tipologia di interventi potrà essere pari a 6.000 euro (IVA esclusa).

B) Campagne di promozione su motori di ricerca, marketplace e/o canali social:

  • spese relative all’acquisto di ADV su canali digitali;
  • spese di gestione della/e campagna/e medesima/e da parte di fornitori terzi.

La spesa massima per questa tipologia di interventi potrà essere pari a 8.000 euro (IVA esclusa).

B1) Campagne gestite autonomamente dall’azienda richiedente Acquisto ADV da parte dell’azienda richiedente:

  • Spese sostenute direttamente dall’azienda per l'acquisto di ADV (senza utilizzo di fornitori a supporto della realizzazione delle campagne),
  • Spese sostenute per campagne di promozione attraverso i principali motori di ricerca (es. Google), marketplace (es. Amazon, Zalando…) o piattaforme social (Facebook, Linkedin) indirizzate ai mercati internazionali.

B2) Campagne totalmente realizzate da fornitori

  1. Spese sostenute con fornitori di servizi digitali a cui vengono demandate entrambe le attività di:
  • creatività, pianificazione, gestione, realizzazione e monitoraggio delle campagne;
  • acquisto di ADV per campagne di promozione attraverso i principali motori di ricerca, marketplace o piattaforme social indirizzate ai mercati internazionali.

In questa fattispecie il budget dedicato alle spese di cui al punto a) dovrà essere uguale o inferiore a 30% del valore complessivo dell’attività. (valore di a) = oppure inferiore al 30% della somma di a+b).

B3) Campagne gestite da fornitore, con acquisto di ADV da parte dell’impresa richiedente

  1. Spese sostenute con fornitori per attività di:
  • creatività;
  • pianificazione;
  • gestione;
  • realizzazione;
  • monitoraggio di campagne di promozione.

In questa fattispecie il budget dedicato alle spese di cui al punto a) dovrà essere uguale o inferiore a 30% del valore complessivo dell’attività. (valore di a) = oppure inferiore al 30% della somma di a+b).

Le spese di acquisto ADV per tali campagne saranno sostenute direttamente dall’impresa richiedente.

  1. ATTIVITA’ di SEO (Search Engine Optimization) e SEM (Search Engine Marketing).

Saranno considerate ammissibili solo le spese per i seguenti interventi:

  1. Analisi del Sito Web;
  2. Ricerca delle Parole Chiave;
  3. Ottimizzazione On-Page;
  4. Creazione di Contenuti di Qualità;
  5. Link Building;
  6. Ottimizzazione per Dispositivi Mobili;
  7. Ottimizzazione della Velocità del Sito; Monitoraggio e Analisi;Rapporti e Comunicazione;
  8. Ottimizzazione per la Voice Search; Gestione delle Recensioni;
  9. Strategia di Contenuto a Lungo Termine;
  10. Ottimizzazione per i Rich Snippets.

Tutte le spese previste in questa tipologia devono essere obbligatoriamente sostenute sul sito di titolarità dell’azienda.

La spesa massima per questa tipologia di interventi potrà essere pari a 6.000 euro (IVA esclusa).

Tutti i preventivi di spesa devono avere una descrizione dettagliata delle attività che verranno realizzate e devono essere redatti sul modello di preventivo -Allegato P- e non devono avere data antecedente a quella di pubblicazione.

 

FORMA DELL’AGEVOLAZIONE

L’agevolazione consiste nella concessione di un contributo a fondo perduto pari al 60% delle spese considerate ammissibili, al netto di Iva, fino ad un massimo di 10.000,00 euro. I progetti dovranno prevedere un investimento minimo di 5.000,00 euro.

I contributi saranno erogati con l’applicazione della ritenuta d’acconto del 4%.

 

PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA

Le agevolazioni sono concesse secondo l’ordine cronologico di presentazione della domanda dal 15 febbraio 2024  fino ad esaurimento delle risorse e comunque entro e non oltre il 19 aprile 2024.

Le domande da parte di imprese che non presentano sul proprio sito web la partita iva nel footer, saranno escluse senza possibilità di integrazione, fatta salva la possibilità per l’impresa di presentare una nuova domanda.

Si informa che è stato chiesto un ammontare di contributi maggiore della dotazione finanziaria disponibile. Come previsto dal bando, le domande pervenute oltre la dotazione finanziaria disponibile costituiscono la cosiddetta “lista d’attesa”. Tali domande saranno esaminate ove si rendano disponibili ulteriori risorse in seguito all'ammissione parziale e all'esclusione delle domande che le precedono, oppure a seguito di rinunce o per effetto di un eventuale rifinanziamento del bando. Il canale Telemaco per l'invio delle domande resterà aperto, come previsto dal Bando, fino al raggiungimento di un ammontare di contributi richiesti pari al 150% dei fondi disponibili. 

 

INFORMAZIONI UTILI

A ciascuna impresa assegnataria del contributo, è richiesta la partecipazione al corso di formazione erogato da Promos Italia, al fine di accrescere le competenze interne delle aziende partecipanti in materia di digital export/AI.

  • Dovrà partecipare al corso di formazione sopra descritto il referente interno di progetto indicato nella domanda;
  • Tale partecipazione è requisito indispensabile affinchè l’impresa richiedente possa beneficiare dei contributi previsti dal bando;
  • l’analisi preliminare con i tool digitali ed i servizi di formazione sono erogati gratuitamente alle imprese da Promos Italia.

La formazione verrà articolata in due moduli della durata di 2h cad, fruibili in diretta, in date predefinite, attraverso una piattaforma digitale. A seguito della partecipazione al corso sarà obbligatorio svolgere un test di verifica dell’apprendimento online, sui temi esposti nei moduli didattici. L’esito del test non avrà alcun effetto sulla concessione del contributo già approvata.

Il corso dovrà essere fruito dopo l'assegnazione del contributo e prima di presentare la rendicontazione delle spese sostenute.

La mancata partecipazione al corso di formazione entro il mese di luglio 2024 e la mancata esecuzione del test di chiusura, determinerà la revoca automatica del contributo.

 

FORNITORI DI SERVIZI

I fornitori abilitati ad erogare i servizi ammissibili possono essere:

  1. imprese, fondazioni, enti operanti nel campo del digital marketing e della consulenza, aventi sede legale in uno Stato europeo, attive ed iscritte alla CCIAA di propria competenza in data non successiva al 31/12/2021;
  2. Liberi professionisti titolari di Partita Iva rilasciata non oltre il 31/12/2019, aventi residenza fiscale in uno Stato dell’Unione Europea, Svizzera e Regno Unito;
  3. Camere di Commercio Italiane all’estero, se ufficialmente riconosciute da Assocamerestero;
  4. imprese proprietarie e/o concessionarie esclusiviste delle piattaforme di vendita e/o piattaforme social (es. Amazon, Meta, Linkedin, Google,...).

Per i punti a) e b) il fornitore è tenuto a produrre un’autocertificazione DSAN (Dichiarazione Sostitutiva di Atto Notorio) attestante il possesso di almeno 2 tra le seguenti certificazioni in corso di validità(Google Analytics, Google ADS, Facebook Blueprint, Microsoft Advertising, Hubspot Academy liv. avanzato, LinkedIn Marketing Solutions e/o Linkedin Marketing Strategy).

Altri bandi in Lombardia


In Scadenza


Nessun bando in scadenza trovato

25.06.2024

Qui troverai la lista dei bandi regionali in scadenza