Tutte

REGIONE PUGLIA – BANDO TRASFORMAZIONI


Dettaglio del bando


  • Puglia
  • Attivo dal: 31/12/2024
  • Scadenza: 31/12/2025
  • Fondo perduto
  • Tutte

FINALITA’ E OBIETTIVI

Il bando intende sostenere lo sviluppo e l’avanzamento tecnologico delle imprese che presentano proposte in ambito di:

  • sostenibilità ambientale ed economia circolare;
  • tecnologie dell’informazione per l’industria e la società;
  • le scienze della vita e le tecnologie per la salute;
  • la crescita blu e l’economia del mare.

 

SOGGETTI BENEFICIARI

Possono beneficiare della sovvenzione le Micro Piccole e Medie imprese (MPMI) in forma singola o associata in riferimento alle seguenti filiere:

  • Meccanica avanzata, elettronica e automazione;
  • Automotive;
  • Aerospazio;
  • Agroalimentare;
  • Sistema casa;
  • Sistema moda;
  • Industria della salute e servizi sanitari;
  • Sistemi energetici e ambientali;
  • Industrie culturali, creative e del turismo;
  • Servizi avanzati.

I Raggruppamenti sono ammissibili attraverso la forma giuridica di Associazioni Temporanee di Scopo (A.T.S.), Contratti di Rete, Consorzio o Società Consortile.

Possono beneficiare delle agevolazioni anche i liberi professionisti che alla data di persentazione della domanda posseggono tutti i requisiti previsti per le imprese.

I soggetti che partecipano al progetto fornendo unicamente attività consulenziali o di costruzione della partnership, coordinamento progettuale o attività simili, non saranno ammissibili.

 

AMBITI DI INTERVENTO

I progetti dovranno ricomprendere uno o più dei seguenti ambiti di attività:

  • Linea A - Servizi per l’innovazione tecnologica, strategica, organizzativa e commerciale delle PMI:

1) I servizi di consulenza in materia di Laser-Based Advanced and Additive Manufacturing (LBAAM), quali:

A1.1 - Servizi di consulenza per la modellazione per Manifattura Additiva;

A1.2 - Servizi di consulenza per produzione mediante Manifattura Additiva;

A1.3 -Servizi di consulenza per produzione di prototipi mediante RapidTooling, stampi prototipali e repliche.

2) I servizi di consulenza in materia di innovazione sostenibile, quali:

A2.1 - Servizi di consulenza per l’innovazione guidata dal design;

A2.2 - Servizi di consulenza per l’innovazione di prodotto/servizio;

A2.3 - Servizi tecnologici di sperimentazione per l’economia circolare.

3) I servizi di consulenza legati all’energia e alla sua gestione, quali:

A3.1 - Servizi di consulenza per l’adozione di un sistema di gestione dell’energia ISO 50001;

A3.2 - Servizi di supporto alla realizzazione di audit e diagnosi energetica.

 

  • Linea B – Servizi finalizzati a interventi di trasformazione digitale delle imprese:
  1. Servizi a supporto dei processi produttivi basati su tecnologie e dispositivi comunicanti autonomamente fra di loro;
  2. Servizi a supporto dell’innovazione digitale dei processi di gestione aziendale;
  3. Servizi a supporto dell’innovazione digitale dei processi di fornitura e distribuzione;
  4. Servizi per lo sviluppo e adozione di soluzioni e-commerce;
  5. Servizi di supporto digitale al cambiamento organizzativo;
  6. Supporto all’implementazione di sistemi di gestione per la sicurezza delle informazioni.

 

Il progetto deve obbligatoriamente essere localizzato nella Regione Puglia.

Il progetto prevede un investimento minimo di 10.000 euro ed un investimento massimo di 360.000 euro (per progetti in forma singola).

Il costo massimo per progetto candidato da Raggruppamenti  è  di  540.000,00 euro.

 

SPESE AMMISSIBILI

Sono ammissibili le spese relative a:

  • Le spese di personale;
  • I costi relativi a strumentazione ed attrezzature, nella misura e per il periodo in cui sono utilizzati per il progetto;
  • I costi per l’acquisto di licenze e/o lo sviluppo di software;
  • I costi per l’ottenimento, la convalida e la difesa dei brevetti e di altri attivi materiali;
  • I costi per i servizi di consulenza a sostegno dell’innovazione;
  • Altri costi di esercizio, compresi i costi dei materiali, delle forniture e di prodotti analoghi, direttamente imputabili al progetto;
  • Le spese generali supplementari.

 

FORMA DELL’AGEVOLAZIONE

Le agevolazioni concesse rappresentano il 45% della spesa complessiva ritenuta ammissibile. Può essere riconosciuto un incremento del 5% massimo per i progetti che rispettino uno o più dei seguenti requisiti:

 

R1 Digital Innovation Hub Aver usufruito di servizi di un European Digital Innovation Hub ossia che abbiano già fruito dei servizi gratuiti dei DIH per aggiornare i propri processi, prodotti e servizi utilizzando tecnologie digitali all’avanguardia (da dimostrare) https://european-digital-innovationhubs.ec.europa.eu/home
R2 Utilizzo di tecniche di Explainable Artificial Intelligence Usufruire di servizi avanzati basati su tecniche computazionali che prevedono l’uso di algoritmi di intelligenza artificiale che garantiscano alti livelli di trasparenza per gli utenti finali.
R3 Compatibilità delle tecnologie con la sostenibilità ambientale, evidenziando gli obiettivi di eco innovazione / eco-efficienza / ecologia industriale, anche con il monitoraggio degli impatti economici collegati alla trasformazione digitale.

- Candidatura che prevede un impatto ambientale positivo

- Possesso alla data di candidatura di sistemi di gestione ambientale certificati (ISO 14001 - EMAS II, …)

- Iscrizione al registro delle imprese con la qualifica di società Benefit

R4 Rilevanza della componente femminile e giovanile nell’ambito del progetto, in termini occupazionali anche attraverso attività di reshoring

- Impresa che attribuisce la responsabilità del progetto a personale femminile

- Impresa che ha realizzato nell’ultimo biennio un progetto di azioni positive ai sensi dell’art. 42 del D. Lgs. 198/2006 o che ha realizzato almeno un’iniziativa di conciliazione vita-lavoro

- Impresa a titolarità o partecipazione maggioritaria femminile

- Impresa che attribuisce la responsabilità del progetto a personale giovanile (età compresa tra i 18-35 anni)

- Impresa a titolarità o partecipazione maggioritaria giovanile (età compresa tra i 18-35 anni)

 

PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA

I progetti candidati a finanziamento sono selezionati con procedura valutativa a sportello (secondo l’ordine cronologico) e la durata del processo di valutazione delle domande non si protrarrà oltre i 45 giorni lavorativi dalla presentazione della proposta.

 

FAQ

1 Chi può beneficiare delle agevolazioni?

Le Micro, Piccole e Medie Imprese (MPMI), sia in forma singola che associata, e i liberi professionisti con i requisiti richiesti.

2 Quali sono gli ambiti di intervento ammessi?

Progetti legati all’innovazione tecnologica, alla trasformazione digitale, alla sostenibilità ambientale, e all’energia.

3 Qual è la forma dell’agevolazione offerta?

Un contributo a fondo perduto pari al 45% delle spese ammissibili, con possibilità di un incremento del 5% per progetti che soddisfano requisiti specifici.

4 Quali sono i requisiti per presentare la domanda?

Il progetto deve essere localizzato in Puglia e l’investimento minimo deve essere di 10.000 euro.

Altri bandi in Puglia


In Corso


CCIAA FOGGIA - BANDO INTERNAZIONALIZZAZIONE 2024

05.08.2024

FINALITÀ E OBIETTIVI Gli obiettivi principali sono: • favorire l’a...

CCIAA FOGGIA - BANDO TURISMO ANNO 2024

05.08.2024

FINALITA’ E OBIETTIVI Tale misura intende sostenere e potenziare la filiera turis...

CCIAA FOGGIA – Bando Doppia Transizione Digitale Ecologica - Anno 2024

05.08.2024

FINALITA’ E OBIETTIVI Il bando mira a incentivare progetti di Innovazione Digital...

REGIONE PUGLIA – BANDO RETI

31.12.2025

  Finalità e Obiettivi Il bando mira a incentivare l'innovazione nel...

REGIONE PUGLIA: PROGRAMMI INTEGRATI DI AGEVOLAZIONE (PIA)

31.12.2027

  SOGGETTI BENEFICIARI Possono beneficiare delle agevolazioni: le medie i...

REGIONE PUGLIA – MINIPIA

31.12.2025

Finalità e Obiettivi: I MiniPia sostengono le PMI intenzionate a far fronte alle...

CCIAA LECCE – Bando Transizione Energetica 2023-2024

30.11.2024

  SOGGETTI BENEFICIARI Possono beneficiare delle agevolazioni: le micro, ...

REGIONE PUGLIA: PROGRAMMI INTEGRATI DI AGEVOLAZIONE (PIA)

31.12.2027

  SOGGETTI BENEFICIARI Possono beneficiare delle agevolazioni: le medie i...

CCIAA LECCE – BANDO MULTI MISURA – INTERNAZIONALIZZAZIONE 2023

30.11.2024

SOGGETTI BENEFICIARI Possono beneficiare delle agevolazioni: Micro o Piccole o M...

REGIONE PUGLIA – NIDI

31.12.2027

SOGGETTI BENEFICIARI Possono beneficiare delle agevolazioni soggetti appartenenti a cat...

REGIONE PUGLIA – TECNONIDI

31.12.2024

SOGGETTI BENEFICIARI Possono richiedere l’agevolazione le piccole imprese, costit...

REGIONE PUGLIA – MINIPIA TURISMO

31.12.2025

FINALITA’ E OBIETTIVI Il presente bando sostenere gli investimenti con le seguent...

REGIONE PUGLIA – PROGRAMMI INTEGRATI AGEVOLATI TURISMO (P.I.A. TURISMO)

31.12.2025

FINALITA' E OBIETTIVI Il presente bando sostiene gli investimenti con le seguenti f...

REGIONE PUGLIA - PROGRAMMI INTEGRATI AGEVOLATI (P.I.A.)

31.12.2024

SOGGETTI BENEFICIARI I Programmi Integrati di Agevolazione possono essere presentati da...

REGIONE PUGLIA - CONTRATTI DI PROGRAMMA (C.d.P.)

31.12.2024

SOGGETTI BENEFICIARI Imprese di grande dimensione, che alla data di presentazione de...

REGIONE PUGLIA - BANDO INNOAID

31.12.2024

SOGGETTI BENEFICIARI Possono presentare domanda Micro Piccole e Medie Imprese  in ...