Tutte

REGIONE SICILIA- FARE IMPRESA


Dettaglio del bando


  • Sicilia
  • Attivo dal: 20/02/2024
  • Scadenza: 27/02/2024
  • MICRO E PICCOLE IMPRESE
  • Fondo perduto
  • Tutte

SOGGETTI BENEFICIARI

Possono beneficiare delle agevolazioni:

A) I giovani con età compresa tra i 18 e i 46 anni non compiuti alla data di presentazione della domanda e/o le donne che risultino residenti in Sicilia o che si trasferiscano nella stessa entro sessanta giorni dalla comunicazione delle agevolazioni;

B) Micro e piccole imprese che presentino almeno una unità produttiva o un’organizzazione legale stabile in Sicilia, o che si impegnino a costituirla entro sessanta giorni dalla presentazione della domanda e che rispettino tali requisiti:

  • essere iscritte presso il Registro delle imprese e risultare attive da non più di 36 mesi;
  • se costituite in forma di società, anche cooperativa, avere una compagine sociale composta, in maggioranza, da persone fisiche aventi i requisiti di cui alla lettera A precedente che detengano almeno il 51% del capitale sociale.

Inoltre, i soggetti beneficiari non devono essere associati o collegati ad altre imprese richiedenti la presente agevolazione.

 

AMBITI DI INTERVENTO

Sono ammissibili alle agevolazioni i progetti imprenditoriali che abbiano ad oggetto l’avviamento di una nuova attività d’impresa o lo sviluppo di una già esistente perseguendo una o più delle seguenti finalità:

  • la fornitura di nuovi prodotti e/o servizi al mercato, in grado di differenziare l’offerta rispetto ai competitor;
  • apportare cambiamenti su processi produttivi e/o di erogazione di servizi per migliorarne l’efficienza;
  • introdurre prodotti, servizi e/o processi che generano come effetto l’ampliamento a nuovi target di consumatori o di utenza;
  • soddisfare i bisogni culturali, sociali e sociosanitari;
  • valorizzare attività di ricerca e sviluppo.

I principali settori ammissibili sono: l’industria, l’artigianato, trasformazione e commercializzazione dei prodotti agricoli, fornitura di servizi alle imprese e alle persone, commercio di beni e servizi, somministrazione al pubblico di alimenti e bevande, attività della filiera culturale, ambientale, paesaggistico, realizzazione di prodotti e servizi per l’innovazione sociale.

Sono esclusi dalle agevolazioni i progetti imprenditoriali che operino nel settore della pesca e dell’acquacoltura o nel settore dell’agricoltura.

 

SPESE AMMISSIBILI

Sono ammissibili alle agevolazioni, le spese sostenute dal soggetto beneficiario e che rientrino in queste categorie:

  • Opere edili aventi ad oggetto interventi di ristrutturazione e/o manutenzione straordinaria nel limite massimo del 30% del totale dei costi ammissibili per il programma di spesa;
  • Acquisto, installazione di infissi, ordinari, serramenti, impianti generali civili e qualsiasi altra opera simile alle precedenti che non risulti agevolmente amovibile dall’immobile nel quale sia stato installato;
  • macchinari, impianti tecnologici, attrezzature e arredi;
  • programmi informatici e servizi per le tecnologie dell’informazione e della telecomunicazione (massimo 15% delle spese complessive);
  • formazione specialistica svolta da soggetti terzi rispetto al Beneficiario e rivolta al personale di quest’ultimo.

Il progetto deve avere una durata non superiore a 24 mesi decorrenti dalla data di sottoscrizione per accettazione del disciplinare di finanziamento.

Per data di ultimazione del programma di spesa si intende la data del pagamento dell’ultimo titolo di spesa ammissibile.

 

FORMA DELL’ AGEVOLAZIONE

I progetti devono prevedere un programma di spesa il cui costo totale complessivo sia compreso tra 50.000,00 e 300.000,00 euro.

Le agevolazioni sono concesse nella forma di contributo a fondo perduto, con un’intensità di aiuto fino al 90% del totale delle spese ammissibili.

Inoltre, le agevolazioni in oggetto sono cumulabili esclusivamente con altre agevolazioni concesse al soggetto beneficiario a titolo di de-minimis.

 

PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA

E’ possibile precompilare la domanda dal 16 gennaio 2024 fino all'11 marzo 2024.

Le agevolazioni sono concesse sulla base di una procedura valutativa con procedimento a sportello e possono essere presentate a partire dal 12 marzo 2024 e fino al 19 marzo 2024.