Industria

REGIONE LAZIO - Incentivi per il ricambio e il passaggio generazionale


Dettaglio del bando


  • Lazio
  • Scadenza: 15/12/2021
  • Imprese
  • Fondo perduto
  • Industria

Soggetti Beneficiari

 

Possono presentare domanda per l’incentivo A e B le imprese che, alla data di presentazione della domanda, posseggano i seguenti requisiti:

  • Abbiano assunto o abbiano intenzione di assumere, le periodo compreso tra l’1/06/2021 e il 15/12/2021;
  • abbiano sede operativa nel territorio della regione Lazio, presso la quale viene assunto il lavoratore;
  • siano attive ed in regola con l’iscrizione al Registro delle Imprese;
  • siano in una posizione di regolarità contributiva;
  • non abbiano già usufruito di ulteriori benefici per il medesimo lavoratore;
  • non aver effettuato nei sei mesi precedenti la data di assunzione agevolabile:
    • licenziamenti individuali o plurimi;
    • licenziamenti collettivi;
    • procedure di mobilità ordinarie.

L’incentivo può essere riconosciuto a favore dell’impresa somministratrice anche nel caso di stipula di un contratto di somministrazione di lavoro, a tempo indeterminato.

 

Relativamente alla tipologia di incentivo C, possono presentare domanda di agevolazione gli imprenditori a cui mancano massimo 12 mesi al raggiungimento del requisito pensionistico che abbiano trasferito o trasferiscano il controllo della proprietà d’impresa dal 01/06/2021 al 15/12/2021, a imprenditori, professionisti, lavoratori dipendenti o disoccupati nati a partire dalla data del 01/07/1986, italiani o stranieri, residenti o domiciliati nel Lazio.

I soggetti proponenti, se stranieri, devono essere in possesso di regolare permesso di soggiorno in corso di validità che consenta l’esercizio di un’attività lavorativa. L’impresa deve inoltre possedere i seguenti requisiti:

  • avere una sede operativa ubicata sul territorio della Regione Lazio;
  • essere attiva ed in regola con l’iscrizione al Registro delle Imprese;
  • essere microimpresa o impresa familiare o studio professionale;
  • essere in regolarità contributiva;
  • non aver effettuato nei sei mesi precedenti la data di assunzione agevolabile:
    • licenziamenti individuali o plurimi;
    • licenziamenti collettivi;
    • procedure di mobilità ordinarie.

 

Forma dell’agevolazione

L’agevolazione si articola nei due macro ambiti, ovvero “ricambio generazionale tra lavoratori in azienda” e “passaggio generazionale nella proprietà d’impresa”, in cui rientrano tre tipologie di incentivo. Nello specifico:

Incentivo A: contributo fino ad un massimo di 11.000,00 € qualora il ricambio generazionale avvenga tra lavoratore/lavoratrice senior a cui manca un periodo massimo di 12 mesi utile al raggiungimento del requisito pensionistico e il/la giovane neoassunto/a di età massima di 35 anni assunto/a con contratto di lavoro subordinato a tempo indeterminato, ivi compreso il contratto di apprendistato.

Incentivo B: Incentivo fino ad un massimo di 16.000,00 euro nell’ipotesi in cui il ricambio generazionale avvenga tra lavoratore/lavoratrice senior a cui manca un periodo compreso fra 12 mesi e 24 mesi utili al raggiungimento del requisito pensionistico e il/la giovane neoassunto/a di età massima di 35 anni assunto/a con contratto di lavoro subordinato a tempo indeterminato, ivi compreso il contratto di apprendistato.

Relativamente alle suddette tipologie di incentivi, è necessario:

  • il mantenimento in occupazione del giovane nei 24 mesi successivi all’assunzione;
  • al mantenimento in occupazione del lavoratore senior individuato nel progetto di ricambio generazionale fino al raggiungimento del requisito pensionistico.

Incentivo C: Incentivo pari a 11.000,00 € a favore dell’imprenditore/trice a cui mancano massimo 12 mesi al raggiungimento del requisito pensionistico che cede la proprietà d’impresa ad un imprenditore/trice, professionista o dipendente o disoccupato di età massima di 35 anni. Almeno il 60% dell’incentivo in oggetto deve essere utilizzato per spese di innovazione e digitalizzazione delle attività d’impresa.

 

Scadenza

 

Le domande potranno essere presentate dal 3/11/2021 fino al 15/12/2021 o prima in caso di esaurimento delle risorse disponibili.

 

© 2021 Incentivalab Srl - P.IVA 08500990729
|

Media Partner: Aulab Srl