Tutte

CCIAA BOLOGNA - BANDO VOUCHER DIGITALI I4.0 ANNO 2023


Dettaglio del bando


  • Emilia Romagna
  • Attivo dal: 11/09/2023
  • Scadenza: 21/09/2023
  • Micro, Piccole, Medie Imprese
  • Fondo perduto
  • Tutte

Introduzione

Il Bando Voucher Digitali I4.0 è un'iniziativa promossa dalla Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura di Bologna (CCIAA) per supportare la trasformazione digitale delle imprese e promuovere l'innovazione tecnologica. In questo articolo, esploreremo i dettagli del bando, i soggetti beneficiari, le attività realizzabili, le spese ammissibili e le scadenze per la presentazione delle domande. Scopriremo anche le FAQ per rispondere alle domande più comuni riguardanti il bando.

 

Tabella dei Contenuti

  • Introduzione
  • Soggetti Beneficiari
  • Attività Realizzabili
  • Spese Ammissibili
  • Forma dell’Agevolazione
  • Scadenza
  • FAQ
  • Conclusioni

                

1. Soggetti Beneficiari

Il bando è rivolto a Micro, Piccole o Medie imprese (MPMI) di tutti i settori, con sede legale nella circoscrizione territoriale della CCIAA di Bologna e/o unità locali ubicate nell'area metropolitana di Bologna. È fondamentale che le imprese siano attive e regolarmente iscritte al Registro delle Imprese.

 

2. Attività Realizzabili

Le imprese beneficiarie possono realizzare interventi di innovazione digitale che riguardano tecnologie dell'Elenco 1 ed eventualmente una o più tecnologie dell'Elenco 2, purché propedeutiche o complementari a quelle dell'Elenco 1.

Elenco 1:

        •       Robotica avanzata e collaborativa

        •       Interfaccia uomo-macchina

        •       Manifattura additiva e stampa 3D

        •       Prototipazione rapida

        •       Internet delle cose e delle macchine

        •       Cloud, High Performance Computing - HPC, fog e quantum computing

        •       Soluzioni di cyber security e business continuity

        •       Big data e analytics

        •       Intelligenza artificiale

        •       Blockchain

        •       Soluzioni tecnologiche per la navigazione immersiva, interattiva e partecipativa

        •       Simulazione e sistemi cyberfisici

        •       Integrazione verticale e orizzontale

        •       Soluzioni tecnologiche digitali di filiera per l’ottimizzazione della supply chain

        •       Soluzioni tecnologiche per la gestione e il coordinamento dei processi aziendali

        •       Soluzioni tecnologiche per la transizione ecologica

Elenco 2:

        •       Sistemi di pagamento mobile e/o via Internet

        •       Sistemi fintech

        •       Sistemi EDI, electronic data interchange

        •       Geolocalizzazione

        •       Tecnologie per l’in-store customer experience

        •       System integration applicata all’automazione dei processi

        •       Tecnologie della Next Production Revolution (NPR)

        •       Programmi di digital marketing

        •       Connettività a Banda Ultralarga

        •       Sistemi per lo smart working e il telelavoro

        •       Sistemi di e-commerce

        •       Soluzioni tecnologiche digitali per l’automazione del sistema produttivo e di vendita

 

3. Spese Ammissibili

Le spese ammissibili possono essere suddivise in due categorie:

  • Servizi di consulenza e/o formazione relativi alle tecnologie dell'Elenco 1, che rappresentano almeno il 30% del costo totale del progetto.
  • Acquisto, canoni e noleggi di beni strumentali materiali e immateriali e di servizi strumentali, compresi dispositivi e spese di connessione, nel limite massimo del 70% dei costi ammissibili funzionali all'introduzione delle tecnologie abilitanti di cui all'Elenco 1 ed eventualmente di una o più tecnologie dell'Elenco 2, purché propedeutiche o complementari a quelle dell'Elenco 1.

È importante notare che le spese ammissibili relative alle tecnologie dell'Elenco 1 devono avere un importo pari o superiore alle spese ammissibili relative alle tecnologie dell'Elenco 2.

Tutte le spese possono essere sostenute a partire dal 01/01/2023 fino al 31/05/2024.

 

4. Forma dell’Agevolazione

Le agevolazioni sono concesse sotto forma di contributi a fondo perduto, conosciuti come voucher. Questi voucher coprono il 50% delle spese ammissibili fino a un importo massimo di € 10.000,00. Tuttavia, per essere idonee a ricevere il contributo, le spese devono essere di almeno € 5.000,00.

 

5. Scadenza

Non è più possisbile presentare domanda a causa della chiusura dello sportello.

 

6. FAQ

Quesito 1 (2023.07.12): Siamo un'azienda con sede legale in una provincia diversa da Bologna e con una unità locale a Bologna. Possiamo presentare domanda sul bando 2023 per la sede operativa di Bologna?

Risposta: No, l'edizione 2023 del Bando prevede in modo esplicito che le imprese beneficiarie abbiano sede legale nella circoscrizione territoriale della Camera di commercio di Bologna .

Quesito 2 (2023.07.12): Ho un progetto che si sviluppa su una delle tecnologie dell'Elenco 2. Posso partecipare al bando?

Risposta: No. Le tecnologie di Elenco 1 devono essere centrali per il progetto d'innovazione (di formazione, consulenza e di acquisto di beni e servizi strumentali). Possono eventualmente essere aggiunte al progetto una o più tecnologie di Elenco 2, ma il progetto dovrà necessariamente svilupparsi su una o più tecnologie di Elenco 1

Quesito 3 (2023.07.12): La mia impresa ad inizio 2023 ha già effettuato degli investimenti su alcune tecnologie abilitanti. Posso partecipare al bando?

Risposta: Sì, le spese possono essere sostenute a partire dall'1 gennaio 2023. Dovranno comunque essere soddisfatti anche gli altri requisiti richiesti dal bando (es. presenza nel progetto di attività di formazione e/o consulenza su tecnologie di Elenco 1).

Quesito 4 (2023.07.12): Non mi è chiaro come verrà definita la graduatoria di assegnazione dei contributi.

Risposta: Ai fini dell’assegnazione del contributo si tiene conto dell’ordine cronologico di ricezione delle domande.

Quesito 5 (2023.07.12): Per i miei prodotti vorrei attivare un e-commerce. Oltre a partecipare al bando, vorrei sapere se ci sono adempimenti amministrativi che devo soddisfare.

Risposta: Il progetto deve necessariamente svilupparsi su una tecnologia di Elenco 1. I sistemi e-commerce fanno parte dell'Elenco 2, quindi possono solo essere complementari a tecnologie di Elenco 1, completando tali tecnologie (come ad esempio di ausilio all'implementazione in azienda di un sistema gestionale ERP, tecnologia di Elenco 1, oppure come modulo software presente nel gestionale stesso nel caso ci sia l'implementazione dell'intero sistema. Si veda la pagina dedicata ai Sistemi gestionali ERP). Per gli adempimenti, sì, sono necessari e dettagliati nelle FAQ della pagina relativa all'e-commerce nella sezione "Impresa digitale - BITS4.0 Tecnologie digitali".

Quesito 6 (2023.07.12): Il bando prevede che l'acquisto di un bene sia possibile mediante operazioni di leasing finanziario?

Risposta: Il bando non prevede il leasing finanziario né come forma di finanziamento, né per l'acquisto finale / riscatto del bene.

Quesito 7 (2023.07.12): Per la tecnologia “Programmi di digital marketing” risulta ammissibile il solo acquisto di pubblicità su social network o motori di ricerca che promuovano il nostro nuovo e-commerce, senza necessità di consulenze?

Risposta: Dovrà innanzitutto essere rispettato il vincolo di complementarietà di tale tecnologia ad una tecnologia di Elenco 1. Quest'ultima dovrà essere centrale per il progetto dell'impresa. Con "Programmi di digital marketing" s'intendono le attività prettamente digitali finalizzate allo sviluppo del "branding" aziendale. Al "digital marketing" afferiscono tutte le attività di marketing che utilizzano i canali web per sviluppare la propria rete commerciale, che analizzano i trend di mercato, ne prevedono l'andamento per creare offerte profilate sulla clientela target dell'impresa. L'acquisto di pubblicità sui social network può essere solo l'ultimo passaggio di una complessa attività che parte dai dati di mercato, dai riscontri e dai dati delle visite del sito web di e-commerce, da precise e definite attività SEO e SEM, dalla creazione di landing page, dall'impostazione di attività di lead generation, infine dalla scelta degli strumenti più opportuni (se attraverso programmi di affiliazione, email, social o search engine) e nella complessa impostazione delle campagne affinché siano ottimizzate, efficaci, oltre che calibrate con continuità in base ai risultati ottenuti. Tutti questi sono elementi qualificanti della tecnologia, che per questo è definita "Programmi di digital marketing" comprendendo più attività. Nel progetto presentato saranno valutati questi aspetti innovativi.

 

7. Conclusioni

Il Bando Voucher Digitali I4.0 rappresenta un'opportunità unica per le Micro, Piccole e Medie imprese di Bologna e dell'area metropolitana per abbracciare la trasformazione digitale e l'innovazione tecnologica. Le agevolazioni sotto forma di voucher a fondo perduto possono contribuire significativamente al finanziamento dei progetti di innovazione digitale e permettere alle imprese di rimanere competitive e all'avanguardia nel mercato.

Se la tua impresa rientra nei criteri di ammissibilità e hai un progetto di innovazione digitale in mente, non esitare a presentare la tua domanda entro il termine stabilito. L'opportunità di ottenere un contributo a fondo perduto potrebbe rappresentare la spinta necessaria per realizzare il tuo progetto e raggiungere nuovi traguardi.

Altri bandi in Emilia Romagna


In Scadenza


Nessun bando in scadenza trovato

13.04.2024

Qui troverai la lista dei bandi regionali in scadenza