Industria

POR FESR 2014/2020- Alto Maceratese - Sostegno alla competitività delle imprese


Dettaglio del bando


  • Marche
  • Scadenza: 31/12/2021
  • Micro imprese con sedi operative che ricadono nel territorio dell’Area Interna “Alto Maceratese”
  • Fondo perduto
  • Industria

Soggetti beneficiari

Micro imprese con sedi operative che ricadono nel territorio dell’Area Interna “Alto Maceratese”.


 Attività economiche  ammesse (classificazione ATECO 2007 per macro famiglie):


10 - INDUSTRIA ALIMENTARE;

11 – INDUSTRIA DELLE BEVANDE;

13 – INDUSTRIA TESSILE;

14 - CONFEZIONI DI ARTICOLI E ABBIGLIAMENTO;

15 - FABBRICAZIONE DI ARTICOLI IN PELLE; 16 - INDUSTRIA DEL LEGNO;

23 - FABBRICAZIONE DI ALTRI PRODOTTI DELLA LAVORAZIONE DI MINERARI NON METALLIFERI,

25 – FABBRICAZIONE PRODOTTI IN METALLO;

32 – ALTRE INDUSTRIE MANIFATTURIERE;

41 – COSTRUZIONE DI EDIFICI;

47 – COMMERCIO AL DETTAGLIO;

55 – ALLOGGIO;

56 – ATTIVITA’ DEI SERVIZI DI RISTORAZIONE;

90 – ATTIVITA’ CREATIVE, ARTISTICHE, DI INTRATTENIMENTO;

91 – ATTIVITA’ DI BIBLIOTECHE, ARCHIVI, MUSEI ED ALTRE ATTIVITA’ CULTURALI;

93 – ATTIVITA’ SPORTIVE, DI INTRATTENIMENTO E DI DIVERTIMENTO;

94 – ATTIVITA’ DI ORGANIZZAZIONI ASSOCIATIVE


Interventi ammissibili


I beneficiari, possono presentare domanda per realizzare nel territorio dell’area interna “Alto Maceratese” (Comuni di Bolognola, Castelsantangelo sul Nera, Cessapalombo, Fiastra, Gualdo, Monte San Martino, Montecavallo, Muccia, Penna San Giovanni, Pieve Torina, San Ginesio, Sant’Angelo in Pontano, Sarnano, Serravalle, Ussita, Valfornace, Visso) progetti volti a:

 

  • Consentire l’adeguamento degli spazi fisici e delle attività per rispettare i requisiti di sicurezza anche attraverso la dotazione di nuovi macchinari e attrezzature;
  • Adeguare le modalità di fruizione degli spazi fisici da parte degli utenti alla luce delle misure di social distancing attraverso il miglioramento degli spazi esterni di pertinenza ed il decoro delle attività;
  • Promuovere progetti nella filiera culturale-turistica e delle produzioni locali, al fine di sostenere la diffusione di servizi innovativi, attività di marketing e comunicazione di impresa, merchandising innovativo e di tradizione, garantendo e promuovendo l’offerta di prodotti territoriali;
  • Creare reti commerciali in grado combattere la desertificazione commerciale dei piccoli centri e di riavviare un sistema di offerta dei prodotti del territorio.

 

Spese ammissibili

 

  • Opere civili  : Opere edili e impiantistiche per adeguamenti e ampliamenti volte a consentire l’adeguamento degli spazi fisici e dell’attività produttiva per rispettare i requisiti di sicurezza, adeguare le modalità di fruizione degli stessi da parte degli utenti alla luce delle misure di social distancing nonché lavori di adeguamento delle strutture rispetto ai nuovi protocolli di sicurezza, diversificazione dei servizi.
  • Acquisto beni/forniture  :  Macchinari funzionali all’attività Attrezzature (hardware e software) e forniture
  • Spese marketing  : Marketing promozionale
     

 

Agevolazione

Il costo complessivo ammesso per la realizzazione del progetto è di € 3.500,00.

L’intervento  sarà concesso sotto forma di contributo a fondo perduto, tramite procedura “a sportello”, che coprirà il 100% delle spese sostenute dal singolo beneficiario fino a un massimo di € 3.500,00. Nel caso il beneficiario sostenga costi superiori al limite del voucher, il contributo concedibile non potrà comunque superare il tetto dei € 3.500,00.


Scadenza


La domanda di partecipazione potrà essere presentata dalle ore 9.00 del 07 giugno 2021 fino ad esaurimento delle risorse.
 

© 2021 Incentivalab Srl - P.IVA 08500990729
|

Media Partner: Aulab Srl