Commercio

CCIAA MARCHE – Contributi per avvio/trasferimento di impresa o unità locale


Dettaglio del bando


  • Marche
  • Scadenza: 31/05/2022
  • Imprese
  • Fondo perduto
  • Commercio

Soggetti Beneficiari

 

Possono beneficiare dell'aiuto le imprese individuali, le società di persone e di capitali, le cooperative, appartenenti al settore del commercio (Codice ATECO 47), che:

In caso di trasferimento di sede o unità locale, o apertura nuova unità locale (in cui si svolge attività del commercio):

  • Risultino iscritte e attive presso il Registro delle imprese della Regione Marche;
  • Risultino in regola col pagamento del diritto annuale;
  • Risultino in regolarità contributiva.

In caso di avvio nuova impresa:

  • Il titolare o legale rappresentante non abbia partecipazioni in altre società o imprese familiari;
  • Il titolare o legale rappresentante risulti inoccupato/disoccupato, NEET;
  • Il titolare o legale rappresentante non risulti percettore di redditi di cittadinanza o altre forme di sussistenza sociale alla data di avvio della nuova impresa.

 

Forma dell’agevolazione

 

L’agevolazione consiste nell’erogazione di un contributo pari al 70% delle spese effettivamente sostenute, fino ad un massimo di 5.000€.

È prevista una premialità, fino ad un massimo di 1.000€, se:

  • la domanda è presentata da persona fisica di età non superiore a 36 anni;
  • la domanda è presentata da imprenditrice donna.

Si precisa che è possibile presentare una sola domanda per soggetto richiedente.

 

Attività e Spese Ammissibili

 

Le attività ammissibili sono:

  • l’avvio di una nuova impresa commerciale o nuova unità locale di impresa appartenente al settore commercio con sede in uno dei borghi indicati;
  • trasferimento di impresa commerciale o di unità locale di impresa appartenente al settore commercio con sede in uno dei borghi indicati.

I suddetti borghi della regione Marche, denominate aree di interesse, sono specificatamente indicati e presentano le seguenti caratteristiche:

  • comuni con massimo 5.000 abitanti al 31/12/2020;
  • comuni che distanziano almeno 15 km dalla costa.

Sono ammissibili le seguenti tipologie di spese:

  • Spese di costituzione;
  • Spese per l’acquisto di attrezzature e beni mobili, funzionali allo svolgimento dell’attività commerciale;
  • Spese relative alle consulenze tecniche;
  • Spese per la frequenza di attività formative collettive o individuali di soggetti coinvolti, collegati allo svolgimento dell’attività commerciale;
  • Spese per pubblicità;
  • Spese per l’acquisto di hardware e software
  • Spese per l’acquisto di brevetti o licenze d’uso;
  • Spese per eventuale trasloco in caso di trasferimento UL;
  • Spese per Certificazioni Emas Ecolabel.

Le suddette spese devono essere sostenute dall’1/12/2021 e fino al 31/05/2022 e debitamente documentate.

La spesa minima ammissibile è pari ad € 5.000,00.

 

Scadenza

 

È possibile presentare domanda dall’1/12/2021 e fino al 31/05/2022. Si precisa che la graduatoria verrà formata sull’ordine cronologico di invio delle domande.

Altri bandi in Marche