Industria

REGIONE VENETO – Riposizionamento competitivo e digitalizzazione delle MPMI


Dettaglio del bando


  • Veneto
  • Scadenza: 09/02/2022
  • MPMI
  • Fondo perduto
  • Industria

Soggetti Beneficiari

 

Possono presentare domanda le MPMI dei settori manifatturiero e dei servizi alle imprese che, alla data di presentazione della domanda:

  • essere regolarmente iscritta come “Attiva” al Registro delle Imprese, istituito presso la Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura competente per territorio;
  • abbiano sede legale e/o unità operativa ubicate nel territorio della Regione Veneto. Qualora, all’atto della presentazione della domanda, l’impresa non abbia l’unità operativa interessata dall’intervento sul territorio della Regione del Veneto, l’apertura della stessa deve avvenire entro la prima domanda di pagamento;
  • non siano in difficoltà al 31/12/2019.

 

Attività ammissibili

 

Sono ammissibili i progetti volti a introdurre innovazioni tecnologiche di prodotto e di processo, ad ammodernare i macchinari e gli impianti e ad accompagnare i processi di riorganizzazione e ristrutturazione aziendale anche in un’ottica di promozione della digitalizzazione e di riconversione dell’attività produttiva verso un modello di economia circolare e sviluppo sostenibile.

I suddetti progetti devono essere conclusi entro il 14/02/2024.

 

Spese ammissibili

 

Sono ammissibili le spese di acquisto o acquisizione, nel caso di operazioni di leasing finanziario, di beni tangibili e intangibili, rientranti nelle seguenti voci:

  • Macchinari, impianti produttivi, attrezzature tecnologiche e strumenti tecnologici innovativi in grado di aumentare il tempo di vita dei prodotti e di efficientare il ciclo produttivo.
    • I beni devono essere nuovi di fabbrica5 e funzionali alla realizzazione del progetto proposto;
  • Programmi informatici e tecnologie per l’ingegnerizzazione di software/hardware e prodotti;
  • Spese per il rilascio, da parte di organismi accreditati da Accredia o da corrispondenti soggetti esteri per la specifica norma da certificare, delle certificazioni UNI EN ISO 14001:2015, UNI CEI EN ISO 50001:2018, “ReMade in Italy”, “Plastica Seconda Vita”, “FSC Catena di Custodia”, “Greenguard” e della registrazione EMAS (Regolamento CE n. 1221/2009);
  • Premi versati per garanzie fornite da una banca, da una società di assicurazione o da altri istituti finanziari.

Si precisa che le suddette spese devono essere sostenute e interamente pagate tra l’1/11/2021 e il 14/02/2024.

Inoltre, l’importo minimo delle spese ammissibili è pari ad € 80.000,00.

 

Forma dell’agevolazione

L’agevolazione è concessa nella forma di contributo a fondo perduto, pari al 30% della spesa rendicontata ammissibile per la realizzazione del progetto ed è concessa:

  • nel limite massimo di € 150.000,00 (centocinquantamila/00) corrispondenti a una spesa rendicontata e ammessa a contributo pari o superiore ad € 500.000,00;
  • nel limite minimo di € 24.000,00 (ventiquattromila/00) corrispondenti a una spesa rendicontata e ammessa a contributo pari ad € 80.000,00.

 

Scadenza

 

Le domande di agevolazione possono essere presentate dal 25/11/2021 al 9/02/2022 e comunque fino ad esaurimento delle risorse disponibili.

Altri bandi in Veneto


© 2021 Incentivalab Srl - P.IVA 08500990729
|

Media Partner: Aulab Srl