Industria

MISE – ATTIVO IL FONDO IMPRESA FEMMINILE


Pubblicato il 16.12.2021

È stato pubblicato il decreto che disciplina le modalità attuative del Fondo Impresa Femminile, che ha la finalità di promuovere e sostenere:

  • l'avvio e il rafforzamento dell'imprenditoria femminile;
  • la diffusione dei valori dell'imprenditorialità e del lavoro tra la popolazione femminile;
  • la valorizzazione del contributo quantitativo e qualitativo delle donne allo sviluppo economico e sociale del Paese.

Il Fondo, che ha una dotazione finanziaria di 40 milioni, è volto a sostenere imprese femminili (intese come imprese a prevalente partecipazione femminile e lavoratrici autonome) di qualsiasi dimensione, con sede legale e/o operativa ubicata su tutto il territorio nazionale, già costituite o di nuova costituzione, attraverso la concessione di agevolazioni nell’ambito di una delle due seguenti linee di azione:

  • Incentivi per la nascita e lo sviluppo delle imprese femminili, in particolare:
    • le imprese costituite da meno di 12 mesi e/o lavoratrici autonome con P.IVA aperta da meno di 12 mesi;
    • persone fisiche che intendono costituire un’impresa femminile;
  • Incentivi per lo sviluppo e il consolidamento delle imprese femminili, per imprese femminili già costituite da almeno 12 mesi.

 

Interventi

 

Le agevolazioni sono concesse a fronte di programmi di investimento per la costituzione e l’avvio di una nuova impresa femminile ovvero per lo sviluppo e il consolidamento di imprese femminili, nei seguenti settori:

  • produzione di beni nei settori dell’industria, dell’artigianato e della trasformazione dei prodotti agricoli;
  • fornitura di servizi, in qualsiasi settore;
  • commercio e turismo.

Le iniziative devono, inoltre:

  • essere realizzate entro ventiquattro mesi dalla data di trasmissione del provvedimento di concessione delle agevolazioni;
  • prevedere spese ammissibili non superiori a 250.000,00 € per i programmi di investimento che prevedono la costituzione e l’avvio di una nuova impresa femminile e non superiori a 400.000 € per i programmi di investimento volti allo sviluppo e al consolidamento di imprese femminili.

 

L’agevolazione

 

Nascita e sviluppo delle imprese femminili:

  • Per i programmi di spesa non superiori a 100.000 € il contributo è pari all’80%delle spese ammissibili e comunque non superiore a 50.000€. Il contributo è elevato al 90% per le donne in stato di disoccupazione, fermo restando il limite massimo erogabile;
  • Per i programmi di spesa compresi tra 100.000€ e 250.000€ il contributo è pari al 50% delle spese ammissibili.

Consolidamento e sviluppo imprese femminili già esistenti:

  • per le imprese femminili costituite da almeno 12 mesi e da non più di 36 mesi, le agevolazioni sono concesse per il 50% dell’ammontare complessivo in forma di contributo a fondo perduto e, per il restante 50%, in forma di finanziamento agevolato a un tasso pari a zero, fino a copertura del 80% delle spese ammissibili;
  • per le imprese femminili costituite da oltre 36 mesi, fermo restando la copertura del 80% delle spese ammissibili, l’articolazione di contributo a fondo perduto e finanziamento agevolato relativo al punto a) si applica alle sole spese di investimento, mentre le esigenze di capitale circolante sono agevolate nella forma del contributo a fondo perduto.

 

Scadenza

 

Le agevolazioni sono concesse con una procedura valutativa a sportello, i termini e le modalità di trasmissione delle domande di agevolazione saranno rese note con successivo provvedimento del Ministero.

 

Clicca qui per informazioni


© 2021 Incentivalab Srl - P.IVA 08500990729
|

Media Partner: Aulab Srl