Tutte

LEGGE DI BILANCIO 2023 - LE NOVITA' AGEVOLATIVE PER LE IMPRESE


Pubblicato il 11.01.2023

Molte le novità introdotte dalla Legge di Bilancio 2023. Ecco una sintesi di tutte le misure destinate alle aziende e ai lavoratori.

 

Bonus investimenti nel Mezzogiorno

  • Prorogate al 2023 le agevolazioni sugli investimenti effettuati nelle regioni del Mezzogiorno (Abruzzo, Molise, Puglia, Campania, Basilicata, Calabria, Sicilia, Sardegna) grazie al quale è possibile ottenere un credito d'imposta fino al 45% per investimenti in beni strumentali nuovi, quali macchinari, impianti e attrezzature varie.
  • 100 milioni di euro per investimenti nelle ZES del Mezzogiorno (Zone economiche speciali) utilizzando un credito d'imposta fino al 45%.
  • Riconfermato per un altro anno il credito di imposta "potenziato" (fino al 50%) per investimenti in ricerca e sviluppo in favore delle imprese operanti nelle regioni Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia.

 

Nuova Sabatini

Viene rifinanziata con 30 milioni per il 2023 e 40 per ciascuno degli anni dal 2024 al 2026 la Nuova Sabatini, l’agevolazione che sostiene gli investimenti per acquistare o acquisire in leasing macchinari, attrezzature, impianti, beni strumentali ad uso produttivo e hardware, nonché software e tecnologie digitali.

 

Credito d’imposta beni strumentali

La Legge di bilancio 2023 proroga al 30 settembre 2023 il termine ultimo per effettuare gli investimenti relativi ai beni materiali 4.0 prenotati (ovvero per i quali è stato pagato l’acconto del 20%) entro il 31/12/2022. In questo caso il credito di imposta (non tassato) sarà del 40% fino a 2,5 milioni di euro di investimenti, del 20% per gli importi eccedenti e fino a 10 milioni di euro.

 

Credito d’imposta imprese energivore e gasivore

Il bonus per le imprese gasivore, energivore e non gasivore è prorogato al primo trimestre 2023, con aumento delle aliquote al 45%. Per le non energivore, proroga al primo trimestre con aumento dell’aliquota al 35%.

 

Credito d’imposta sponsorizzazioni sportive

15 milioni di euro destinati per l'anno 2023 per le sponsorizzazioni sportive attraverso un credito d'imposta pari al 50% delle spese sostenute dal 1° gennaio al 31 marzo 2023. Sono incentivati gli investimenti pubblicitari a favore di leghe che organizzano campionati nazionali a squadre, società sportive e associazioni dilettantistiche sportive iscritte al registro Coni, operanti in discipline ammesse ai Giochi Olimpici e che svolgono attività sportiva giovanile.

 

Fondo imprese creative

Il fondo destinato ad incentivare le attività delle PMI Creative è incrementato di 3 milioni di euro per l’anno 2023 e di 5 milioni di euro a decorrere dall’anno 2024.

 

Bonus Pubblicità 2023

Il Bonus Pubblicità è il credito d’Imposta per investimenti pubblicitari su quotidiani e periodici, anche in formato digitale. Rispetto al 2022 si devono tenere in considerazione alcune differenze. Innanzitutto dal 2023 potranno far parte degli investimenti agevolabili solo le spese sostenute sulla stampa e non quelle per radio e televisione. Torna anche il requisito dell’incrementalità: nel 2023 dovranno essere sostenuti investimenti superiori di almeno l’1% di quello effettuato nell’anno precedente (il credito di imposta sarà pari al 75% del valore incrementale degli investimenti).

 

Bonus formazione 4.0

Rimane operativo il bonus per la formazione dei propri dipendenti con un credito di imposta del 50% per le piccole imprese (fino a 300.000 euro), del 40% per le medie imprese (fino a 250.000 euro), del 30% per le grandi imprese (fino a 250.000 euro).

 

 

 

 


© 2021 Incentivalab Srl - P.IVA 08500990729
|

Realizzato da: Aulab Srl