Artigianato

REGIONE FRIULI VENEZIA GIULIA - IMPRESE DI NUOVA COSTITUZIONE 2022


Dettaglio del bando


  • Friuli Venezia Giulia
  • Scadenza: 30/11/2022
  • MPMI e PMI artigiane
  • Fondo perduto
  • Artigianato

Soggetti beneficiari

Microimprese, piccole e medie imprese iscritte all’Albo provinciale delle imprese artigiane (A.I.A.).

L’impresa deve essere iscritta all’A.I.A. per la prima volta. Nei 5 anni precedenti la presentazione della domanda, il titolare o il socio imprenditore dell’impresa richiedente non deve risultare titolare o socio imprenditore di impresa artigiana già iscritta all’A.I.A. e successivamente cancellata ovvero di impresa non artigiana già iscritta al registro delle imprese.

 

Attività finanziabili

L’intervento mira a promuovere e sostenere la nascita di nuove imprese artigiane; sono finanziabili le imprese iscritte all’A.I.A. per le spese sostenute nei sei mesi antecedenti e nei ventiquattro mesi successivi all’iscrizione medesima.

 

Spese ammissibili

  • Spese legali direttamente connesse alla costituzione dell’impresa, nel limite massimo del 5% dell’investimento complessivo;
  • Acquisizione di un piano di analisi e sviluppo aziendale;
  • Acquisto di macchinari, attrezzature, macchine operatrici prive di targa, nuovi di fabbrica da destinare esclusivamente alla nuova attività artigiana;
  • Acquisto di arredi per ufficio;
  • Acquisto di programmi informatici commisurati alle esigenze produttive e gestionali dell’impresa;
  • Interventi aventi rilevanza urbanistica o edilizia, esclusa la costruzione (sono ammissibili a condizione che le strutture produttive e gli impianti siano di proprietà dell’impresa richiedente il contributo ovvero siano nella sua disponibilità mediante un contratto di durata pari a quella del vincolo di destinazione, previo assenso scritto del proprietario);
  • Spese di progettazione, direzione lavori e collaudo;
  • Spese relative al salario netto relativo ai dipendenti assunti con contratto di lavoro subordinato a tempo indeterminato;
  • Spese per facilitare l’accesso al commercio (consulenza per la creazione e-commerce, per lo sviluppo, la customizzazione e la personalizzazione dell’applicazione, per studi di web marketing, per piani di promozione del sito, hardware per una sola postazione completa, hardware per la gestione delle transazioni commerciali sulla rete, spese per la registrazione del nome di dominio e della casella di posta elettronica, software specifici per la gestione delle transazioni commerciali sulla rete internet);
  • Spese legate all’utilizzo di piattaforme di crowdfunding;
  • Spese per i corsi di formazione attinenti all’attività aziendale rivolti al titolare ed ai dipendenti.

 

Forma dell’agevolazione

L’intensità dell’aiuto è pari al 40% delle spese ammissibili ed è elevata al 50% qualora sussista una delle seguenti condizioni:

  • Imprese artigiane appartenenti all’imprenditoria giovanile;
  • Imprese artigiane appartenenti all’imprenditoria femminile;
  • Imprese artigiane localizzate nelle zone di svantaggio socio-economico.

La spesa complessiva ammissibile deve rientrare nei seguenti limiti:

  • Importo minimo pari a € 5.000,00;
  • Importo massimo pari a € 75.000,00.

La spesa relativa all’acquisizione di un piano di analisi e sviluppo aziendale ha i seguenti limiti:

  • Importo minimo pari a € 1.500,00;
  • Importo massimo pari a € 8.000,00.

La spesa relativa al salario netto dei dipendenti assunti con contratto di lavoro subordinato a tempo indeterminato ha i seguenti limiti:

  • € 8.000,00 l’importo minimo riferito a ciascun dipendente assunto a tempo pieno;
  • € 5.000,00 l’importo minimo riferito a ciascun dipendente assunto a tempo parziale;
  • € 100.000,00 l’importo massimo complessivo..

L’ammontare del contributo per le spese relative al salario netto è pari a:

  • € 250,00 mensili per ciascun dipendente assunto a tempo pieno;
  • € 150,00 mensili per ciascun dipendente assunto a tempo parziale.

Le spese per facilitare l’accesso al commercio elettronico ha i seguenti limiti:

  • Importo minimo pari a € 3.000,00;
  • Importo massimo pari a € 30.000,00.

 

Scadenza

Procedimento valutativo a sportello; è possibile presentare la domanda dal 31/03/2022 al 30/11/2022, previo esaurimento delle risorse disponibili.

Altri bandi in Friuli Venezia Giulia


In Scadenza


Nessun bando in scadenza trovato

06.07.2022

Qui troverai la lista dei bandi regionali in scadenza

© 2021 Incentivalab Srl - P.IVA 08500990729
|

Realizzato da: Aulab Srl