Industria

MISE - FONDO PER GLI INVESTIMENTI INNOVATIVI DELLE IMPRESE AGRICOLE


Pubblicato il 18.10.2021

È stato istituito nello stato di previsione del Ministero dello sviluppo economico un apposito Fondo per gli investimenti innovativi delle imprese agricole, con una dotazione di 5 milioni di euro, destinato a favorire gli investimenti

  • in beni materiali strumentali nuovi da parte delle imprese agricole che determinano il reddito agrario;
  • in investimenti in beni immateriali strumentali.

 

Soggetti beneficiari

 

Il Fondo si rivolge alle MPMI agricole attive nel settore della produzione agricola primaria, della trasformazione di prodotti agricoli e della commercializzazione di prodotti agricoli.

Alla data di presentazione della domanda di agevolazione, le imprese devono:

  • essere regolarmente costituite e iscritte come attive nel Registro delle imprese – sezione speciale imprese agricole – della Camera di commercio territorialmente competente;
  • avere la sede legale o un’unità locale ubicata sul territorio nazionale;
  • non essere in condizioni tali da risultare impresa in difficoltà.

L’investimento relativo all’acquisizione dei beni deve:

  • essere inerente alla trasformazione di prodotti agricoli o alla commercializzazione di prodotti agricoli;
  • essere mantenuto, per almeno 3 anni dalla data di erogazione del saldo del contributo o, se successiva, dalla data di installazione dell’ultimo bene agevolato, nel territorio della regione in cui è ubicata la sede legale o l’unità locale agevolata.

 

L’agevolazione

 

Le agevolazioni sono concesse nella forma di contributo a fondo perduto, nella misura del 30% delle spese ammissibili.

Se le spese si riferiscono all’acquisto di beni strumentali, materiali o immateriali, il contributo sale al 40%.

Le agevolazioni sono riconosciute nel limite di € 20.000,00 per soggetto beneficiario.

 

Spese ammissibili

 

Sono ammissibili alle agevolazioni le spese sostenute per l’acquisto e l’installazione di:

  • beni materiali strumentali;
  • beni immateriali strumentali.

Le suddette spese devono essere sostenute successivamente alla data di presentazione della domanda di agevolazione ed essere ultimato entro 12 mesi dalla data del provvedimento di concessione.

Si precisa inoltre, che i titoli di spesa:

  • non possono essere inferiori ad € 500,00,
  • devono riguardare beni strumentali allo svolgimento dell’attività d'impresa, nuovi di fabbrica, acquistati da terzi che non hanno relazioni con l’acquirente e alle normali condizioni di mercato, utilizzati esclusivamente presso la sede legale o l’unità locale ubicate sul territorio nazionale.

 

Scadenza

 

I termini di presentazione delle domande di agevolazione e gli ulteriori elementi utili a disciplinare l’attuazione dell’intervento agevolativo, saranno definiti con successivo provvedimento del Direttore della Direzione generale per gli incentivi alle imprese.

 

Per ulteriori informazioni, clicca qui


© 2021 Incentivalab Srl - P.IVA 08500990729
|

Media Partner: Aulab Srl